Martedì, 26 Marzo 2019
A- A A+

Cerca



Centri Sociali Polifunzionali per Disabili

I centri sociali polifunzionali per disabili sono presenti sui territori di Sant'Antimo con il "Centro Rubino", a Frattamaggiore con il "Centro Onice" e a Grumo Nevano con il "Centro Zaffiro". I Centri Polifunzionali per Disabili accolgono persone disabili che intendono intraprendere un percorso educativo con attività strutturate e mirate sulla base delle loro esigenze. L'obiettivo di questo intervento educativo è quello di sviluppare e mantenere l’autonomia delle persone disabili oltre che curare l'aspetto socializzante. Rivestono un ruolo centrale di questo percorso educativo anche le famiglie dei disabili che vengono coinvolte direttamente a partecipare come soggetti attivi di tutto l’intervento educativo, si cerca di creare un rapporto di interscambio tra famiglia e servizi e si prevedono incontri di interscambio, informazione e confronto aventi come obiettivo l'ascolto delle valutazioni e delle eventuali proposte migliorative. Il personale referente presente presso i centri è costituito da:

  • Uno psicologo o Assistente Sociale che funga da responsabile
  • Un operatore OSS
  • Un operatore OSA in rapporto da 1 a 15
  • Due figure professionali per i laboratori
  • Un addetto alle pulizie
  • Un autista

Questo gruppo di lavoro organizza il proprio intervento educativo intorno all'utente sviluppando un progetto individualizzato che verrà implementato in tre fasi:

  • La fase di ingresso/accoglienza: primo contatto con il potenziale utente e la famiglia con la raccolta dati per l'avvio del processo di osservazione e la formulazione di ipotesi progettuali;
  • La fase di osservazione/orientamento: prevede la collocazione dell'utente nel centro;
  • La fase dell’inserimento progettuale: prende avvio l'analisi dei dati raccolti nel periodo di osservazione e la formulazione del progetto individualizzato, coinvolgendo l'utente, la famiglia, il servizio sociale professionale del Comune di residenza e con l'Ufficio di Piano dell'Ambito N17.  

Vengono accolti nei centri disabili di età compresa tra i 18 e i 65 anni di età, dimessi dal circuito sanitario e residenti in uno dei comuni dell’Ambito N17. La persona disabile interessata e o un suo familiare si rivolgono al Segretariato Sociale d'Ambito che inoltra la richiesta al Servizio Sociale Professionale del comune di residenza e la loro situazione viene valutata in UVI.

I Centri sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, con servizio mensa. Ogni Centro può accogliere un massimo di 20 utenti. L'eventuale costo del servizio è stabilito dal Regolamento per la compartecipazione alle prestazioni sociali e socio sanitarie.

I centri si trovano nei comuni di:

  • Sant'Antimo, Centro Sociale Rubino - Corso Michelangelo n. 241
  • Frattamaggiore, Centro Sociale Onice - Via Cavour n. 15/17
  • Grumo Nevano, Centro Sociale Zaffiro - Traversa Corso Garibaldi

icon Scarica il Regolamento

Condividi

CookiePolicy