Martedì, Maggio 17, 2022
A- A A+

Cerca



Delibera n. 16 del 20.10.2014

icon Scarica file

Lettura e presa d'atto delibere seduta precedente

L'Anno DUEMILAQUATTORDICI, Addì 20 del Mese di ottobre, alle ore 11.40 in Sant'Antimo, nella Sala Giunta, si è riunito il Coordinamento Istituzionale, convocato nelle forme di legge.

Sono presenti:

Nr. d'ord COGNOME E NOME IN RAPPRESENTANZA PRESENTE ASSENTE
1 Piemonte Francesco COMUNE DI SANT'ANTIMO - capofila X  
2 Russo Francesco COMUNE DI FRATTAMAGGIORE   X
3 Sanseverino Michele Assessore - COMUNE DI GRUMO NEVANO   X
4 Caso Vincenzo COMUNE DI FRATTAMINORE X  
5 Silvestre Antimo COMUNE DI CASANDRINO X  
6 Femiano Maria ASL Napoli 2 Nord X  
7 Presidente Provincia Amm.ne prov.le di Napoli   X
Tot.     4 3

Presiede l'adunanza il Sindaco del Comune di Sant'Antimo capofila, dr. Francesco Piemonte.

Partecipa alla seduta il Coordinatore dell'Ufficio di Piano, dr Arcangelo Cappuccio.

Assiste con funzioni di verbalizzante il dr.ssa Carla Leva, appositamente incaricata, e il dr Rodolfo De Rosa, esperto amministrativo contabile dell'Ufficio di Piano.

Il Presidente, constatato il numero legale degli intervenuti, dichiara aperta la seduta ed invita i presenti a deliberare sull'argomento in oggetto.

IL COORDINAMENTO ISTITUZIONALE

PREMESSO CHE

  • La dottrina più accreditata, pur ritenendo che l'approvazione del verbale da parte dello stesso organo deliberante non assume preminente rilievo, in quanto la manifestazione di volontà non deve essere rinnovata, suggerisce, tuttavia, di attendere lo stesso a tale adempimento, a solo scopo di verificare la rispondenza dello stesso verbale alla volontà espressa.
  • La convenzione stipulata in data 11.09.2013 rep. 06, ai sensi dell'art. 30 del TUEL 267/2000, tra gli Enti ricompresi nell'Ambito N17, per quanto attiene a tale adempimento, nulla prescrive, tuttavia, all'art. 8 prevede la stesura di un processo verbale della seduta, potendosi pertanto intendere che alla successiva lo stesso organo ne prenda atto.

Tanto premesso e visto il parere di regolarità tecnica di cui all'art. 49 del TUEL 18.8.2000, n. 267, appresso attergato;

  • con votazione unanime, resa per alzata di mano;

DELIBERA

  1. DI PRENDERE ATTO delle delibere delle sedute precedenti nn. 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 del 21.07.2014
IL COORDINATORE DELL'UFFICIO DI PIANO
(dr. Arcangelo Cappuccio)

PARERE SULLA REGOLARITA' TECNICA (T.U.E.L. 267/2000)
Si esprime parere FAVOREVOLE

IL COORDINATORE DELL'UFFICIO DI PIANO
(dr. Arcangelo Cappuccio)

PARERE SULLA REGOLARITA' CONTABILE (T.U.E.L. 267/2000) SETTORE RAGIONERIA
Atto estraneo alla regolarità contabile

IL PRESIDENTE
(dr. Francesco Piemonte)
IL COORDINATORE DELL'UFFICIO DI PIANO
(dr. Arcangelo Cappuccio)

CookiePolicy